Logo Regione Autonoma della Sardegna

Utensili, Mobili, Intagli

 
info
Collezione Cocco
La collezione comprende anche una serie di oggetti d’uso e arredo domestico: tre casse grandi, due casse piccole, una lampada a olio in terracotta policroma, quattro
lampade di ottone, una zucca intagliata, lavori di legno intagliato (cucchiai, taglieri, mestoli saliere ecc.), intagli in corno, due lavori in palma. Si aggiungono tre porta polvere da sparo in corno, una statuina di ceramica smaltata e una scarpa femminile proveniente da Oliena. Le casse (kascia o arka quelle grandi, kascitta o kascioneddu, le piccole) rappresentano l’elemento più importante dello sparuto repertorio dei mobili d’arredo tradizionali dell’isola. Esse sono ampiamente presenti nelle raccolte etnografiche dei principali musei della Sardegna.

Di dimensioni varie, quasi sempre in legno di castagno, con coperchio a ribalta, sono comunemente distinte in due grandi categorie: la barbaricina e la lussurgese. La prima è più alta e meno lunga rispetto alla seconda, e si caratterizza per il prospetto formato da fasce lignee ornate da intagli geometrici, fitomorfi e zoomorfi (quasi sempre uccelli).
È questo il caso degli esemplari della collezione.