Logo Regione Autonoma della Sardegna

Incisioni e stampe

 
info
Tempio, attitu
Contenuti: tavole litografate, cromolitografie, tavole acquerellate
Soggetti: abbigliamento tradizionale sardo, vedute ottocentesche di paesi e città della Sardegna

Tra i Fondi iconografici va ricordata una piccola sezione riservata alle incisioni e stampe per lo più del XIX secolo provenienti prevalentemente da acquisti effettuati presso librerie antiquarie.
La sezione riguarda prevalentemente le collezioni di costumi sardi, vi sono inoltre alcune vedute ottocentesche di paesi e città della Sardegna. Data la loro preziosità e lo specifico interesse si segnalano in particolare le collezioni presenti riferite all'abbigliamento tradizionale: la collezione Royaume de Sardaigne, composta dalla serie completa di 25 tavole litografate e finemente colorate, incise da J.L.N. Vitasse e da P.S. Levilly su disegni di A. Pittaluga ed eseguite a Parigi nel 1826 presso la litografia Senefelder e Ducarme; la raccolta pubblicata da Luciano Baldassarre che comprende 26 tavole litografate a colori inserite nella seconda edizione del 1843 dell'opera Cenni sulla Sardegna; l'Album di costumi sardi con note illustrative di Enrico Costa costituito da 10 cromolitografie; le 13 tavole litografate a colori curate da U. Martelli, incise dal Guerrini e stampate a Firenze presso la stamperia di P. Giusti.
Oltre a queste raccolte organiche, ancora relative ai costumi, sono presenti incisioni in tavole sciolte, in particolare: quattro litografie di Francois Claude Compte-Calix che fanno parte di una più ampia serie eseguita per il Musèe Cosmopolite e pubblicate a Parigi; una litografia del Dalsani (Giorgio Alsani) facente parte della Galleria di Costumi sardi (la serie di tavole litografiche tratte da fotografie e pubblicate sul giornale cagliaritano "Il Buonumore"); altre sei tavole acquerellate, prive di dati identificativi dell'esecutore.
Incisioni di pregio riguardanti in generale la Sardegna si trovano inoltre inserite nei volumi della sezione Rari della biblioteca dell'Istituto; qui si segnalano solo alcuni degli autori presenti: Mimaut, Forester, Tennant, Tyndale, Delessert, De Saint Severin.

Galleria fotografica
  • Uomo in costume sardo a cavallo, litografia di H. Brunet et C.
    • Frontespizio del primo volume dell'opera di John Warre Tyndale The island of Sardinia - London: R. Bentley, 1849.
      • Tavola del primo frontespizio litografato a colori - Litografia Brison e Corbetta di Milano su disegno di Roberto Focosi.
        • The Limbara from Tempio, tavola litografata a colori di M. e N. Hanhart su disegno di M.A.Biddulph.
          • Prospettiva della tonnara - Tavola incisa tratta dall'opera del XVIII sec. di Francesco Cetti Anfibi e pesci di Sardegna. - Sassari: nella Stamperia di Giuseppe Piattoli, 1777
            • Tavola incisa tratta dall'opera del XVIII sec. Il tesoro della Sardegna ne' bachi e gelsi di Antonio Purqueddu


    Royaume de Sardaigne
    Paris chez P. Marino e Firenze presso Antonio Campani, 1826
    Serie completa delle 25 tavole di costumi popolari (litografie finemente colorate eseguite a Parigi presso la litografia Senefelder e Ducarme, incise da J.L.N. Vitasse e P.S. Levilly da disegni di A. Pittaluga).

      • Coltivatore e macellaio di Bono
        • Donna di Bono
          • Capo dei cavallanti in festa pubblica
            • Venditore d'aranci di Milis
              • Venditrice di sapone di Tempio
                • Coltivatore Tempiese
                  • Ortolano di Cagliari

    Vai alla galleria completa delle Incisioni e delle Stampe