Logo Regione Autonoma della Sardegna

Biblioteca

 
info
Nuoro, Istituto Superiore Regionale Etnografico: biblioteca
La biblioteca dell'ISRE è nata quasi contemporaneamente all'Istituto, infatti la data che in qualche modo fissa formalmente la sua nascita è il 16 Aprile 1977 così come risulta dal registro d'ingresso del primo nucleo bibliografico riferito ad autori classici ritenuti fondamentali per lo studio dell'antropologia, l'etnologia e le tradizioni popolari e che connotano già da allora la specificità della biblioteca (si tratta di oltre un centinaio di volumi, già appartenenti al Museo del Costume e ad esso assegnati dall'Assessorato Regionale al Turismo su fondi stanziati per il Piano di Rinascita). Il patrimonio si è formato nel tempo sia attraverso la donazione da parte di Enti, Istituzioni culturali e in parte anche privati, sia attraverso scambi con la produzione editoriale ISRE; ma è cresciuto soprattutto attraverso gli acquisti effettuati con le risorse finanziarie dell'Istituto destinate a tale scopo in uno specifico capitolo di bilancio. L'importanza della intera raccolta documentale è determinata non tanto dalle sue dimensioni che la collocano tra le strutture piccole (oltre 25.000 monografie e circa 1000 testate di periodici di cui oltre 300 correnti) ma sopratutto dalla specificità tematica e dalla varietà tipologica.

La caratteristica di biblioteca specializzata, già definita alla sua costituzione, la pone nella categoria di quelle raccolte che non possono essere considerate di una biblioteca di pubblica lettura (quindi a disposizione di tutti i cittadini e preposte a soddisfare richieste di documentazione diversificata) ma tra quelle chiamate ad accogliere e soddisfare istanze specialistiche che riservano i propri servizi a specifiche categorie di utenti (studiosi, ricercatori, laureandi) e alle altre biblioteche. Nel corso degli anni sono state sviluppate pertanto alcune branche disciplinari e approfonditi gli ambiti di pertinenza istituzionale: i suoi Fondi si riferiscono per la maggior parte al campo di studi demoetnoantropologici ed ad un complesso di materie ad esso affini o confinanti, con un'attenzione particolare alla Sardegna, vi è infatti una consistente sezione dedicata alla produzione isolana, tra cui diverse opere di particolare pregio conservate nella Sezione Rari.
L'11 marzo 2006 si è svolta la cerimonia d'inaugurazione della Biblioteca dell'ISRE, situata in via Papandrea n. 6, a Nuoro. L'Istituto ha così attivato un fondamentale servizio che consente l'accesso agli utenti esterni secondo le modalità di fruizione di una biblioteca specialistica.

Consulta il regolamento [file.pdf]

Galleria fotografica
  • Prospettiva della tonnara. Tavola incisa tratta dall'opera del XVIII sec. di Francesco Cetti Anfibi e pesci di Sardegna. - Sassari: nella Stamperia di Giuseppe Piattoli, 1777
  • Tavola incisa tratta dall'opera del XVIII sec. di Antonio Purqueddu Il tesoro della Sardegna ne' bachi e gelsi poema sardo e italiano di Antonio Purqueddu accademico del collegio cagliaritano.
  • Alcuni esemplari di opere presenti nella Sezione Rari della Biblioteca dell'ISRE
  • Una pagina tratta dal volume del XVIII sec. di Girolamo Olives
  • Biblioteca ISRE
  • Biblioteca ISRE
  • Biblioteca ISRE


Opac

La biblioteca, con la sistematica attività di acquisizione, è ovviamente cresciuta nel tempo, inserita all'interno dell'istituzione con finalità di documentazione, nella sua prima fase è stata pensata e istituita in funzione di supporto al lavoro scientifico e di ricerca del gruppo operativo interno alla struttura, ora si realizza la sua proiezione verso l'esterno per un'utilizzazione più allargata anche se connotata settorialmente e riservata ad una utenza specialistica. Tale possibilità è resa possibile anche dall'inserimento della biblioteca nel circuito del Polo Regionale della Sardegna all'interno del Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) che rappresenta il sistema di maggiore efficacia per una fruizione diffusa a livello regionale, nazionale ed internazionale.
Le informazioni relative ai documenti posseduti dalla biblioteca dell'Istituto Superiore Regionale Etnografico possono essere reperite nell'Opac Interno.

Consulta il catalogo